Si scontrano auto e camion sull’A1: muore un 52enne

Una persona è morta in seguito all’incidente verificatosi stasera in A1, nel tratto tra Arezzo e Monte San Savino, in direzione sud: coinvolti un camion e un’auto. La vittima viaggiava sull’auto che ha preso fuoco in seguito allo scontro. Trasportato in ospedale, in codice verde, il conducente del camion. In una nota Autostrade conferma che i veicoli coinvolti sono un’auto e un camion e spiega che si è trattato di un tamponamento. Sempre chiuso il tratto dove si è verificato l’incidente, con uscita obbligatoria ad Arezzo. Segnalati un 1 km di coda in uscita ad Arezzo e 2 km all’interno del tratto interessato. Autostrade consiglia, dopo l’uscita obbligatoria ad Arezzo, di seguire le indicazioni sulla viabilità ordinaria per Pieve al Toppo, proseguire sulla superstrada Fano-Grosseto, con rientro in A1 a Monte San Savino. Per le lunghe percorrenze, per le provenienze da nord verso sud, Autostrade consiglia di proseguire sulla A14 Bologna-Taranto, uscire a Cesena e seguire le indicazioni per la superstrada E45 in direzione Orte per poi rientrare in A1 a Valdichiana o in alternativa al casello di Orte.

La vittima è un 52enne di Roma

E’ Stefano Dalena, 52 anni, di Roma, l’uomo morto carbonizzato in un incidente stradale avvenuto ieri sera alle 22 lungo la carreggiata Sud dell’Autosole al km 370 nel comune di Monte San Savino (Arezzo). L’identità dell’uomo è stata accertata tramite esame del dna effettuato nel primo pomeriggio su richiesta della polizia stradale di Arezzo. Secondo quanto si è appreso il 52enne stava tornando da Torino, dove aveva ritirato una Fiat 500, e si stava recando a Roma per consegnare l’auto al rivenditore per conto del quale lavorava. Arrivato all’altezza di Monte San Savino ha tamponato violentemente il camion che lo precedeva, l’auto ha preso fuoco e il 52enne è morto carbonizzato. Inutili i soccorsi di 118 e vigili del fuoco. Stefano Dalena lascia la moglie e due figli.

Test del dna sulla vittima

Sarebbe stato un uomo che viaggiava su un’auto aziendale, con targa provvisoria, la vittima dell’incidente stradale avvenuto ieri sera in A/1. Il corpo dell’uomo, che è morto carbonizzato in seguito all’incendio della vettura Fiat 500, sarà tuttavia sottoposto al test del dna. Secondo quanto si è appreso, non sono stati rilevati elementi tali da consentirne con certezza l’identificazione. La polizia stradale, dopo una mattinata alla ricerca dell’identità del conducente, ha infatti optato per il test del dna che già in serata potrebbe dare indicazioni sicure. I poliziotti sono riusciti a risalire al proprietario dell’auto, ma anche tale contatto non avrebbe fatto emergere indicazioni certe sull’identità del conducente. L’autostrada, in corsia Sud all’altezza del chilometro 370 dove si è verificato l’incidente, è stata a lungo chiuso e è stata ripristinata totalmente solo stamani.

Fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: